Cosa fare se, durante un trattamento, lo psicologo si rende conto che il paziente non trae alcun beneficio?

attenzione Qualora ci si renda conto che il trattamento psicologico in atto non produca alcun beneficio per il paziente, lo psicologo valuta se interrompere la prestazione e, se richiesto, “fornisce al paziente le informazioni necessarie a ricercare altri e più adatti interventi”.
Riferimenti: art. 27 c.d.

L'Aquila: Via delle Tre Spighe 1
Recapiti: 0862.401022 | 3314001208
LUN-VEN: 10.00-12.00 | MAR: 15.00-17.00
segreteria@ordinepsicologiabruzzo.it
Pescara: Via Lungaterno Sud
Recapiti: 085 446 2930
MAR: 10.00-12.00 | GIO: 14.30-16.30
segreteriape@ordinepsicologiabruzzo.it
Partita iva 92012470677